I Migliori Software di Recupero Dati (PC / Mac)

Purtroppo succede spesso e a tanti utenti di eliminare per sbaglio dei file importanti dal proprio computer (PC o Mac) o dal proprio dispositivo (cellulare o tablet). Questi file possono essere di diversa natura e formato. Possono essere delle foto con i ricordi più belli della nostra vita, oppure documenti di lavoro molto importanti, oppure filmati e video. Quasi sempre i file che vengono persi o cancellati per sbaglio sono di vitale importanza e per questo diventa importante provarli a recuperare. Questo articolo mira a consigliare i migliori programmi per  recupero dati per PC Windows e Mac.

Nel caso di cellulari, smartphone e tablet ti riportiamo a queste guide:
> Miglior programma di recupero dati per iPhone
> Miglior programma di recupero file per Android

Nelle prossime righe invece ci focalizziamo sul recupero dati cancellati dal computer (PC o Mac). In questi casi, se il file non è nemmeno recuperabile dal cestino, l’unica soluzione sta nell’utilizzare un programma di “Recupero Dati“. La stessa cosa vale anche per i professionisti: quasi tutti gli uffici oggi usano il computer ed è consigliabile avere sempre a disposizione strumenti adeguati per recuperare dati persi o cancellati per sbaglio. Prima si effettua il recupero, maggiori sono le probabilità di ripristinare i dati senza alcuna perdita!

Qui di seguito ecco quelli che riteniamo essere i migliori software di recupero dati attualmente disponibili in Internet. La maggior parte dei programmi proposti vengono offerti in una versione demo gratuita, versione che consente di fare una scansione gratuita del computer (o del dispositivo di archiviazione desiderato) in modo da vedere se i nostri dati sono ancora recuperabili. Se sono recuperabili è possibile procedere all’acquisto della licenza in modo poi da salvare i file trovati. Bene, ora che abbiamo fatto questa premessa importante possiamo iniziare ad elencare i migliori software del settore.

#1. Data Recovery

Recoverit Data Recovery fornisce ben quattro diversi metodi di recupero dati. Con essi potrai ripristinare sia files cancellati dal computer che dati dai telefoni cellulari, e anche file MP3 / MP4 cancellate da fotocamere digitali e altri dispositivi multimediali.

Caratteristiche principali:

  1. Ha la capacità di gestire più di 400 diversi tipi di formati di file recuperandoli sia da dischi rigidi dei computer che in tutti gli altri dispositivi di archiviazione.
  2. Software semplice da usare grazie anche alla modalità di recupero guidata.
  3. Offre un servizio di recupero dati da hard disk senza il rischio di danneggiare i dati recuperati.

Questo programma è disponibile sia per PC Windows che per sistemi Mac OS X. La versione demo gratuita, scaricabile dai seguenti link, consente di recuperare gratuitamente fino a 100MB di dati.

download_button_win1 download_button_mac1

Screenshot della schermata iniziale di Recoverit:

Come puoi notare dalla figura sopra, nella schermata iniziale del programma ci sono già tutte le operazioni da fare. Seleziona il disco su cui hai perso i dati e poi avvia la scansione. Durante la scansione vedrai in anteprima tutti i dati recuperati. Questi dati verranno automaticamente salvati nella rispettiva cartella in modo che potrai poi cercare più facilmente e velocemente quello che stai provando a recuperare. Attendi pazientemente fino alla fine del processo.

Se ad esempio hai cancellato delle foto, accedi alla cartella “Grafica” e scegli il formato (es. JPG). Nella schermata centrale appariranno in anteprima tutte le immagini e le foto trovate. Seleziona quelle da recuperare e premi in basso a destra su Recupera per procedere. NB: E’ necessario la licenza del programma per procedere al salvataggio dei dati recuperati.

#2. Undelete 360

Undelete 360 è un altro buon software programmato per il recupero dati del disco rigido. Ecco le caratteristiche principali:

  1. Permette agli utenti di recuperare i dati che non possono essere recuperati dal cestino.
  2. Consente di recuperare diversi formati di dati
  3. La sua area di specializzazione non è limitata ai soli dischi rigidi, ma si estende anche alle fotocamere digitali, unità Flash USB e altri dispositivi di archiviazione utilizzati nei computer.

#3. Recurva

Recuva è un famosissimo software di recupero dati cancellati dal disco rigido con le seguenti caratteristiche principali:

  1. Può essere usato gratuitamente e può essere scaricato direttamente da Internet.
  2. Ha la capacità di recuperare diversi tipi di file persi dal computer Windows in seguito ad attacco virus, sbalzi di tensione o cancellazione accidentale.
  3. La sua capacità di recupero non è limitata ai soli PC ed è applicabile anche per recupero foto da fotocamere digitali o file MP3 da dispositivi lettori audio.

hard drive recovery software

#4. PhotoRec

Photo Rec è uno dei software migliori da utilizzare nel recupero di dati, e in particolare per recuperare foto cancellate. Ecco cosa ti offre questo programma:

  1. Funziona bene per il recupero dati dal disco rigido e supporta vari tipi di sistemi operativi.
  2. E’una buona soluzione per il recupero delle immagini cancellate, foto e altre forme di documenti memorizzati nel disco rigido.
  3. Supporta file sytem FAT, exFAT, HFS + e un paio di altri file system.

hard drive recovery

#5. Recover My Files

Recover My Files è un software gratis che può tornare utile quando si cancella accidentalmente un file o si svuota la casella di posta elettronica. Caratteristiche principali sono:

  1. Permette i il recupero di foto cancellate, musica e qualsiasi altro file.
  2. Utilizzando la versione demo l’utente può visualizzare in anteprima i file prima di ripristinarli.
  3. E’ facile da usare e richiede bassi livelli di abilità nel funzionamento del software.

flash drive recovery

Cause Principali della perdita di dati

La maggior parte della perdita di dati è causata da errori umani, piuttosto che da attacchi dannosi. L’errore umano ha rappresentato quasi i due terzi degli incidenti. Altre cause comuni di perdita di dati includono interruzioni di corrente, disastri naturali, guasti o malfunzionamenti delle apparecchiature, cancellazione accidentale dei dati, formattazione involontaria di un disco rigido, testine di lettura/scrittura del disco rigido danneggiate, arresti anomali del software, errori logici, danneggiamento del firmware, uso continuato di un computer dopo segni di guasto, danni fisici ai dischi rigidi, furto di laptop e versamento di caffè o acqua su un computer.

Come funziona il recupero dati

Il processo di ripristino dei dati varia a seconda delle circostanze della perdita di dati, del software di recupero dati utilizzato per creare il backup e del supporto di destinazione del backup. Ad esempio, molte piattaforme software di backup di desktop e laptop consentono agli utenti di ripristinare autonomamente i file persi, mentre il ripristino di un database danneggiato da un backup su nastro è un processo più complicato che richiede l’intervento dell’IT. I servizi di recupero dati possono essere utilizzati anche per recuperare file di cui non è stato eseguito il backup ed eliminati accidentalmente dal file system di un computer, ma che rimangono ancora sul disco rigido in frammenti.

Il recupero dei dati è possibile perché un file e le informazioni su quel file sono archiviati in luoghi diversi. Ad esempio, il sistema operativo Windows utilizza una tabella di allocazione dei file per tenere traccia di quali file si trovano sul disco rigido e dove sono archiviati. La tabella di allocazione è come il sommario di un libro, mentre i file effettivi sul disco rigido sono come le pagine del libro.

Quando i dati devono essere recuperati, di solito è solo la tabella di allocazione dei file che non funziona correttamente. Il file effettivo da recuperare potrebbe essere ancora sul disco rigido in condizioni impeccabili. Se il file esiste ancora, e non è danneggiato o crittografato, può essere recuperato. Se invece il file è danneggiato, mancante o crittografato, ci sono altri modi per recuperarlo. Quando un file è danneggiato fisicamente, può comunque essere ricostruito. Molte applicazioni, come Microsoft Office, inseriscono intestazioni uniformi all’inizio dei file per indicare che appartengono a quell’applicazione. Alcune utilità possono essere utilizzate per ricostruire manualmente le intestazioni dei file, quindi è possibile recuperare almeno una parte del file.

La maggior parte dei processi di recupero dati combina le tecnologie, quindi le organizzazioni non recuperano i dati solo su nastro. Il ripristino delle applicazioni e dei dati principali dal nastro richiede tempo e potrebbe essere necessario accedere ai dati immediatamente dopo un’emergenza. Ci sono anche dei rischi legati al trasporto dei nastri. Inoltre, per riprendere le operazioni potrebbero non essere necessari tutti i dati di produzione in una posizione remota. Pertanto, è opportuno identificare cosa può essere lasciato e quali dati devono essere recuperati.

Lascia un commento