| 

Migliori software pulizia disco MAC 2024

Onestamente, un prodotto iMac va bene per tutto. Magari si vuole utilizzzare questo computer made in Apple per gestire le nostre foto e modificarle…oppure anche farci un semplice uso d’ogni giorno. Tutto quel che si desidera però, nel nostro Mac c’è sempre un limite. Questa sta nel suo spazio: non importa l’enorme dimensione che abbiamo dato al nostro iMac, alla fin fine si accumula troppa roba.
Questo non è solo un fastidio perché c’è semplicemente una quantità esagerata di file e non possiamo metterne altri, la velocità del nostro Mac / Macbook ne riceve anche un gran brutto impatto. E’ anche vero che se si basa esclusivamente su SSD, il danno è anche maggiore visto che queste memorie è bene non caricarle mai troppo.

Che soluzioni possiamo attuare? Magari comprare una memoria più grande? Prima d’iniziare a pensare ad una simile spesa, cominciate a consultare invece qualcuno di questi programmi: sono tutti fatti per rimuovere e ridurre la sporcizia accumulata in MacOS!

Ecco i software che oggi vi consigliamo per la pulizia del disco del vostro MAC:

  • Gemini 2
  • CleanMyMacX
  • Onyx
  • DaisyDisk

Vediamo adesso nel dettaglio cosa offrono in termini di funzionalità e prestazioni.

Software pulizia disco MAC

Di suo, Gemini 2 è completamente gratuito. Tuttavia bisogna anche andare incontro a spese aggiuntive qualora si ha intenzione di sfruttare qualche funzione in più. Ma cosa fa questo programma in generale?

Nello specifico, Gemini 2 cerca e controlla la presenza di file doppioni. Questo significa che è capace di trovare qualsiasi cosa che già abbiamo, e da la possibilità di eliminare le copie inutili. Nel farlo è molto efficace: se ad esempio trova due immagini con lo stesso nome, mostra l’anteprima di entrambe per dare la possibilità di scegliere se eliminare o meno una versione o l’altra. Molto efficace ed anche bello a vedere, peccato che per sfruttarlo al massimo bisogna pagare qualche piccola cifra.

Anche questo programma viene in due forme: una gratuita ed una a pagamento. Ma come si presenta, in generale? CleanMyMac è famoso per offrire una vasta gamma di strumenti per effettuare la pulizia più che completa del nostro sistema. Non controlla infatti solo i duplicati, ma anche i file spazzatura del sistema operativo e dei programmi, la presenza di file dannosi ed anche alcune impostazioni atte a ottimizzare la velocità del nostro MacOS.

Ovviamente nella versione gratuita buona parte di queste funzioni non sono disponibili, ma di base può comunque offrire una discreta pulizia.

Adesso andiamo ad analizzare un programma che è invece completamente gratuito. Onyx è un programma leggerissimo che non ha tante pretese, parte immediatamente e ci può dire il brutto ed il bello del nostro sistema operativo. Piuttosto povero d’istruzioni e con un interfaccia grafica praticamente assente, non si può negare però che Onyx non faccia il suo lavoro.
Può ripulire i file di sistema, i file temporanei delle applicazioni e della rete, è capace di controllare e toccare diverse parti del sistema operativo senza molte problematiche.

E’ efficiente, ma bisogna anche saperlo usare per evitare eliminazioni non volute.

A differenza degli altri programmi, DaisyDisk non ha una versione gratuita ma piuttosto un Trial. Ciò significa che per un certo tempo limitato avremo a disposizione l’intero programma senza alcuna limitazione, il che fa comodo nel caso dobbiamo fare una pulizia sommaria una volta sola. Ma cosa fa nell’esattezza, questo programma?

La sua specialità è farci vedere quali sono i file che occupano di più nel nostro MacOS. E’ possibile selezionare varie parti del nostro sistema operativo per capire cosa sta occupando la maggior parte dello spazio, e capire da lì cosa fare. Non è quindi uno strumento automatizzato molto efficiente, è piuttosto uno strumento per l’analisi che può aiutarci a capire qual è il prossimo passo. Molto futuristico nel suo look.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *