Applicazioni gratuite per condividere la propria posizione Applicazioni gratuite per condividere la propria posizione
C’è chi disprezza quelle funzioni che rendono il nostro cellulare una microspia intelligente, ma bisogna anche dire che ha la sua... Applicazioni gratuite per condividere la propria posizione

C’è chi disprezza quelle funzioni che rendono il nostro cellulare una microspia intelligente, ma bisogna anche dire che ha la sua utilità. Questo specialmente in Android, visto che da la possibilità – attraverso varie Apps – di condividere la propria posizione con chi vogliamo. E quali sono i programmi più adatti?

Migliori applicazioni per condividere la propria posizione

GeoZilla (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.geozilla.family) è un app per tracciare e condividere la posizione dei cellulari che assegniamo all’interno del programma. Generalmente è dedicato al pubblico più giovane, con dei genitori che trovano necessario tener d’occhio la posizione dei propri figli con regolarità. Quest’app include anche un opzione per mandare messaggi e notifiche, anche se in generale rimane piuttosto scarno nelle funzioni incluse. GeoZilla ha un abbonamento  e costa circa 60 euro l’anno per tenerlo attivo, con un periodo di prova di tre giorni per vedere se il servizio è adeguato per noi.

Glympse (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.glympse.android.glympse) è invece un programma che s’occupa di condividere la propria posizione, ma solo in maniera molto selettiva. Con Glympse infatti è possibile far vedere dove siamo, ma solo quando vogliamo tramite un segnale diretto ad un altro account. In poche parole, la persona che ci segue non potrà mai sapere dove siamo a meno che non mandiamo noi una notifica precisa in ambito. Ciò significa che non veniamo tracciati tutto il tempo, possiamo farci vedere solo quando vogliamo.

Google Maps (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.maps) può essere attualmente adeguato per seguire i nostri cari o rendere noto dove siamo. Per accedere a questa funzione, basta registrare i nostri contatti selezionati come “di famiglia” in rubrica e poi aprire l’App. Premiamo sulla foto del nostro profilo e andiamo nelle impostazioni. Fra le opzioni disponibili è presente anche la possibilità di poter condividere la nostra posizione, sia in maniera permanente che in maniera temporanea. E chi meglio di Google per far capire dove siamo?

Find my Kids (https://play.google.com/store/apps/details?id=org.findmykids.app), come GeoZilla, Find my Kids è maggiormente dedicato ai genitori che vogliono seguire i movimenti dei propri figli più giovani. Il programma permette di registrare i movimenti a lungo termine dei cellulari che assegniamo, così come naturalmente notificare gli spostamenti in tempo reale. E’ presente anche una chat interna per comunicare con lo Smartphone di nostra preferenza, ed è possibile anche attivare varie misure di sicurezza (anche per prevenire di disabilitare il tracciamento). E’ anche possibile controllare il livello della batteria del cellulare scelto. Di suo, costa 3 euro al mese per controllare un singolo Smartphone, ma è anche possibile pagare circa 26 euro in una singola soluzione per controllare le attività di tre cellulari.

Facebook Messenger (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.facebook.orca)…come ha fatto Google, anche Facebook ha da tempo inclusa una funzione che permette di condividere la propria posizione. In Messenger la funzione va più su richiesta, condividendo sul momento la posizione dell’utente al contatto desiderato. Purtroppo questo social network è famoso per non farsi esattamente gli affari propri: l’App stessa controlla la posizione e la registra, non la comunica esattamente all’altro utente. Nonostante ciò, può essere comunque un’altra soluzione per condividere la propria posizione alla persona che desideriamo.

Life360 (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.life360.android.safetymapd) è dedicato al tracking dei contatti scelti, Life360 permette di connettere diversi cellulari (anche iOS, è possibile installare lo stesso servizio su iPhone) e notificare la loro posizione in tempo reale. E’ anche possibile impostare degli avvisi in base alla posizione (arrivo o abbandono del luogo) e ha una chat interna per comunicare con chi si vuole. Il programma non si ferma qui comunque: offre anche un servizio contro il furto dei propri Smartphone, la possibilità di controllare le segnalazioni d’una particolare zona (se presente, in Italia non è molto usato) e tante altre funzioni per la sicurezza nostra e di chi stiamo seguendo. Tendenzialmente l’App richiede un GPS molto preciso, perciò assicuratevi d’installarla in un cellulare sufficientemente dotato.

Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *