Miglior applicazione Android/iOS gratuita per riconoscere le piante

Sul mercato ci sono molte app mobili che consentono di identificare le piante e suggeriscono anche la cura che dovrebbe essere data ad esse. Oggi vedremo la miglior applicazione per riconoscere le piante.

PlantNet  è una app che ti permetterà di identificare qualsiasi specie di pianta per saperne di più gratuitamente. E’ disponibile gratuitamente per cellulari iOS e anche per dispositivi Android.

Con questa app farai parte di un progetto di scienza dei cittadini sulla biodiversità vegetale, poiché con la tua fotografia e i tuoi commenti viene generato un database collettivo utilizzato dagli scienziati della Fondazione Agropolis.

Oggi, grazie al contributo degli utenti, PlantNet contiene già più di 3.900 record di specie diverse.

identificare le piante

Per usarlo, tutto ciò che devi fare è scattare una foto di qualsiasi pianta o albero in modo che l’app possa identificarlo in pochi secondi, così puoi saperne di più. Se ti piace saperne di più sul tuo ambiente, è l’ideale, poiché offre tutti i tipi di informazioni sulla pianta, le aree del pianeta in cui si trova… e potrai vedere tutte le immagini che altri utenti hanno caricato di piante di quella specie.

Accedi e scarica l’app cliccando sul pulsante seguente:

Inoltre, consente di accedere a informazioni aggiuntive, come la pagina Wikipedia di quella specifica specie, per saperne di più sulle cure che dovrebbero essere riservate a quella pianta.

Recensione dell’app:

App molto buona per identificare le piante e contribuire al riconoscimento di quelle non inserite nel database o migliorare la ricerca man mano che si caricano le foto di quella specie. Sarebbe bello poter inserire ulteriori foto nello stesso gruppo di immagini, senza crearne ulteriori

Ci sono altre app di questo tipo, come “Picture This” forse un po’ più completo, che accenna anche alle cure che la pianta deve avere, se adatta o velenosa per animali domestici ec…. solo che questa app è a pagamento (anche se puoi provarla gratis per 7 giorni).

Lascia un commento